cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

Itinerari enologici del film Sideways

Il tempo stimato per la lettura di questo post è di 0 minuti e di 0 secondi

Itinerari enologici del film Sideways

locandina film Sideways

Se poi state per partire per la California e siete amanti del vino, ecco a voi una chicca.

Tutti gli itinerari enologici del film Sideways di Alexander Payne visionabili e scaricabili in formato PDF sono qui.

La mia analisi circa la lateralità di eventi ed esistenti del film è qui.

19 commenti

  1. […] in modo molto originale, temi mai banali come l’amicizia e l’amore, incastrandoli in itinerari enologici californiani degni […]

  2. Nonostantetutto ha detto:

    Egoista e noi niente :(

    Un saluto.

    Rob.

  3. ruckert ha detto:

    Beh … in effetti potrei parlare delle strade del vino in Sardegna, anni fa avevo anche fatto un lavoro in merito. Ci penserò, per prepararmi all’idea stasera mi stappo una bottiglia di Nepente di Oliena ;)

  4. Nonostantetutto ha detto:

    Va bene Zebaldo, grazie della dritta ;-)

    A presto.

  5. utente anonimo ha detto:

    Son vivo eh… è che mi sto veramente ammazzando di lavoro ultimamente…

    Cmq, se questi giorni non hai impegni e hai voglia di viaggiare per vederti qualche bel corto, ti avviso che è cominciato (http://www.cartastraccia.splinder.com/1130179823#6100325)

    Ciao

    A quando non so (dipende dal lavoro)

    Zebaldo

  6. Nonostantetutto ha detto:

    Credo di no comunque sul sito ufficiale ti puoi registrare ad una newsletter che invia le proiezioni della pellicola.

    ;-)

    Un saluto.

    Rob.

  7. utente anonimo ha detto:

    Partiamo tutti per la California?

    P.S. “Un’ora sola ti vorrei” girerà per le sale?

    Arriverà anche qui…nel profondo Sud?

  8. Nonostantetutto ha detto:

    Grazie Mapi, stasero ho visto “L’amore non basta mai” ;-)

    Rob.

  9. utente anonimo ha detto:

    … interessante la tua passione per il cinema… la settimana scorsa ho visto Hotel Rwanda… ma non lo trovo segnalato qui da te… Cmq sicuramente condivideremo altro… ritornerò! Mapi

  10. Nonostantetutto ha detto:

    Si anche io ne ho sentito parlare ma non l’ho visto.

    Comunque, pensa te, quell’annuncio lo iniva la newsletter del sito ufficiale del sito del film.

    Ed anche io lo definirei film, hai perfettamente ragione.

    Va detto che Alina marazzi oltre ad essere stata assistente di Piccioni è prevalentemente una documetarista.

    Un saluto.

    Rob.

  11. killbillication ha detto:

    ho visto il documentario della marazzi in un festival, ma nn oserei chiamarlo un docuemntario. è quasi un film. molto ma molto intenso e sottile.ho sentito che c’è un film assai simile che si chiama my architect regia di Nathaniel Kahn distribuito dalla feltrinelli. ne sai qualcosa?

  12. Nonostantetutto ha detto:

    @rukert … che dire del Cannonau e del Vermentino.

    Perché non pubblichi un itinerario enelogico della Sardegna.

    ;-))

    Rob.

  13. ruckert ha detto:

    da amante del buon vino non mancherò di dare un’occhiata agli itinerari sognando di poterli un giorno percorrere … telefono ad un amico di firenze e gli lascio la dritta sul film, ciao

  14. utente anonimo ha detto:

    Teh ma lo sai che è fortissimo leggerti?!?!

    MAUAHHAHAHAH spettacolo! CIAO!

  15. Nonostantetutto ha detto:

    Intervieni nel sondoggino allora ;-)

    Rob.

  16. dieBouleversant ha detto:

    reduce dall’ultimo film di Benigni.

    Un primo tempo gradevole.. ma

    deludente tutto il secondo tempo.

    Da non rivedere.

    Devo darti ragione stavolta.

  17. Nonostantetutto ha detto:

    Con il nuovo template a me non pare in verità.

    Rob.

  18. utente anonimo ha detto:

    il tuo blog è molto pesante da caricare

Lascia un commento