cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

Post in attesa: Il cavaliere Oscuro

aaron-eckhart-in-una-scena-del-film-il-cavaliere-oscuro-80499 da te.
christian-bale-in-una-scena-de-il-cavaliere-oscuro-80496 da te.
christian-bale-nei-panni-di-batman-e-heath-ledger-in-quelli-di-joker-i-80493 da te.

heath-ledger-e-joker-in-una-scena-del-film-the-dark-knight-41622 da te.

maggie-gyllenhaal-in-una-sequenza-del-film-il-cavaliere-oscuro-80713 da te.

E’ da questa idea, vero nucleo centrale dell’opera, sulla quale ha lavorato e dalla quale è sicuramente partito Christopher Nolan che sto costruendo la mia analisi del film.E’ in questo complesso ed articolato scontro morale che si sviluppa uno dei più filosofici film della storia del cinema.

Una pellicola che abilmente si maschera con le vestigia del sequel di Batman Begins, per essere fedele all’intento ingannevole e mistificatorio che si cela persino nel suo titolo, quasi esoterico, per una volta tradotto anche bene in italiano.

Uno di quei film che ha già cambiato letteralmente e definitivamente l’ontologia di genere in qualcosa di assoluto.

Conto prometto e spero di terminarla entro questa settimana.

la-locandina-de-il-cavaliere-oscuro-firmata-joker-80760 da te.

Why so serious?

3 commenti

  1. ruckert ha detto:

    Ciao rob

    ho visto il film ieri sera

    ho molte impressioni

    aspetto la tua recensione con interesse

    ciao

  2. Stre ha detto:

    L’ho visto ierisera, ed anche se non è il mio genere, ne sono rimasta totalmente colpita.

    Attori bravisimi, suspance, morale.

    Bello.

    (ribadisco che questo blog è bellissimo :D)

  3. Lilith1984 ha detto:

    Dopo aver visto il film si resta meravigliati, quando poi si cercano le parole per comprenderlo vengono in mente i massimi sistemi, la filosofia, l’ontologia… un film in grado di scuotere il grande pubblico con una profondità immane.

Lascia un commento