cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

I film in uscita dal 9 settembre 2011

Il tempo stimato per la lettura di questo post è di 11 minuti e di 11 secondi

I film sono nell’ordine del gradimento di chi vi scrive dal fronte

Ho visto solo “Terraferma” – di Emanuele Crialese, che è in realtà uscito il 7 settembre 2011.

Lasciate perdere le stroncature, o le visioni personali del regista sulla questione immigrazione.

Il film la tratta in un contesto assai più ampio, in cui in gioco ci sono i valori della società contemporanea. Tra tradizione, mestieri in crisi, come la pesca, e la necessità di partire per trovare nuove opportunità.

Un tema che Crialese incastra all’interno di una famiglia di un’ipotetica isola siciliana (che è in realtà Linosa, ma che evoca il dramma di Lampedusa), divisa tra passato e futuro, e di un’isola divisa tra pesca, turismo ed immigrazione (clandestina che termine odioso).

Il film è un capolavoro dal punto di vista della costruzione visiva.

Alcuni inserti al rallenty citano, quasi, l’arte fimico-visiva di Bill Viola.

Un esercizio d’ibridazione tra il genere favolistico ed il genere documentarista.

Timnit T., ad esempio, non è un’attrice, ma un vera immigrata, che ha collaborato con Crialese alla stesura della sceneggiatura, ed alla definzione della storia del suo commovente personaggio.

Cinema allo stato puro, e scommetto pure che porterà a casa qualche premio, a Venezia ’68.

Consiglio anche “Super 8“, per la mia personale fiducia a-prioristica ed ancestrale al genio catastrofista di J.J. Abrams.

Mi sa che è il film che vedrò domenica, ma non ditelo a nessuno, eh.

Consiglio ancora “L’ultimo terrestre“, opera prima del bravissimo fumettista italiano Gian Alfonso Pacinotti, in arte Gipi, in concorso a Venezia ’68, con qualche, non peregrina, possibilità di aggiudicarsi anche un Premio.

E “Contagion” per l’incondizionata fiducia, anche questa aprioristica, alle notevoli capacità del regista Steven Soderbergh. Mica pizza e fichi.

Esce anche il film sulla vita di Vasco Rossi. A chi interessasse sempre meglio di niente.

Per il resto seguite l’oridne e lo sapete che qui non tiriamo fregature.

Terraferma (2011)

Nazione: Italia / Francia
Genere: Drammatico
Distribuzione: 01 Distribution
Regia: Emanuele Crialese
Cast: Filippo Pucillo, Donatella Finocchiaro, Mimmo Cuticchio, Beppe Fiorello, Timnit T., Martina Codecasa, Filippo Scarafia e Pierpaolo Spollon

Sinossi: Due donne, un’isolana e una straniera: l’una sconvolge la vita dell’altra. Eppure hanno uno stesso sogno, un futuro diverso per i loro figli, la loro Terraferma. Terraferma è l’approdo a cui mira chi naviga, ma è anche un’isola saldamente ancorata a tradizioni ferme nel tempo. È con l’immobilità di questo tempo che la famiglia Pucillo deve confrontarsi. Ernesto ha 70 anni, vorrebbe fermare il tempo e non vorrebbe rottamare il suo peschereccio. Suo nipote Filippo ne ha 20, ha perso suo padre in mare ed è sospeso tra il tempo di suo nonno Ernesto e il tempo di suo zio Nino, che ha smesso di pescare pesci per catturare turisti. Sua madre Giulietta, giovane vedova, sente che il tempo immutabile di quest’isola li ha resi tutti stranieri e che non potrà mai esserci un futuro né per lei, né per suo figlio Filippo. Per vivere bisogna trovare il coraggio di andare. Un giorno il mare sospinge nelle loro vite altri viaggiatori, tra cui Sara e suo figlio. Ernesto li accoglie: è l’antica legge del mare. Ma la nuova legge dell’uomo non lo permette e la vita della famiglia Pucillo è destinata ad essere sconvolta e a dover scegliere una nuova rotta.

Super 8 (2011)

Nazione: USA
Genere: Fantascienza, Thriller
Distribuzione: Universal Pictures
Regia: J.J. Abrams
Cast: Joel Courtney, Riley Griffiths, Ryan Lee, Gabriel Basso, Zach Mills, Kyle Chandler, Jessica Tuck e Joel McKinnon Miller

Sinossi: Nell’estate del 1979 un gruppo di amici che vive in una piccola cittadina dell’Ohio assiste a un catastrofico deragliamento di un treno mentre sta girando un film in super 8. Presto il team inizia a sospettare che non si sia trattato di un incidente. Pochi giorni dopo cominciano a verificarsi una serie di misteriose sparizioni e di eventi inspiegabili che hanno luogo nella città, così lo sceriffo si mette alla ricerca. Questa sarà molto peggiore di quanto ci si possa attendere.

L’ultimo terrestre (2011)

Nazione: Italia
Genere: Commedia, Drammatico, Fantascienza
Distribuzione: Fandango
Regia: Gianni Pacinotti
Cast: Gabriele Spinelli, Anna Bellato, Luca Marinelli, Teco Celio, Stefano Scherini, Paolo Mazzarelli, Roberto Herlitzka e Ermanna Montanari

Sinossi: La storia si svolge durante l’ultima settimana prima dell’arrivo di una civiltà extraterrestre sulla Terra. Un arrivo annunciato dai governi, una notizia da seconda serata che non ha entusiasmato nessuno. Gli extraterrestri arrivano in un paese stanco e disilluso, in una crisi economica conclamata e gravissima. La gente risponde alla venuta degli extraterrestri con una reazione razzista ‘Adesso ci ruberanno il lavoro, come hanno fatto i cinesi prima di loro!’. o con interpretazioni mistico-religiose tra le più strampalate. In queste circostanze, si sviluppa la storia di Luca Bertacci, un uomo con enormi problemi di relazione, un uomo che, abbandonato dalla madre quando era piccolo, è cresciuto nell’odio per le donne, nella diffidenza e nell’incapacità di provare sentimenti. Questa chiusura emotiva ne ha fatto un emarginato senza passioni e senza sogni. Luca spende la sua vita tra lavoro – è barista in una sala bingo – i rari pranzi con il padre che ogni volta rinnova il suo dolore per l’abbandono della madre ‘…quella femmina maledetta!..’ e un’attrazione segreta per la sua vicina di casa. Un sentimento che Luca non può e non vuole permettersi e che cerca di reprimere in ogni modo. L’arrivo degli alieni cambierà tutto e assumerà sempre di più le caratteristiche di una vera e propria ‘rivelazione’ per il nostro protagonista. Questi alieni, che nella forma e l’atteggiamento sono tanto simili ai ‘grigi’ di Incontri Ravvicinati, si distinguono soprattutto per la loro capacità di sapere cosa è Bene e cosa è Male e agiscono ai margini della vicenda modificando la vita di Luca…

Contagion (2011)

Nazione: USA
Genere: Azione, Fantascienza, Thriller
Distribuzione: Warner Bros
Regia: Steven Soderbergh
Cast: Gwyneth Paltrow, Matt Damon, Laurence Fishburne, Jude Law, Marion Cotillard, Kate Winslet, Elliott Gould e Enrico Colantoni

Sinossi: Una turista mette la mano nella ciotola dei salatini di un aeroporto prima di dare la sua carta di credito al cameriere. Una riunione d’affari inizia con un giro di strette di mani. Un uomo tossisce a bordo di un autobus affollato… Solo un contatto. Un solo istante. Ed il virus letale viene trasmesso. Quando Beth Emhoff torna a Minneapolis dopo un viaggio d’affari ad Hong Kong, quello che pensava fosse solo un banale jet lag è invece il contagio di un virus. Dopo due giorni, la donna muore in un pronto soccorso e i dottori dicono al marito scioccato ed afflitto che non hanno idea di cosa sia successo. In breve tempo altre persone mostrano gli stessi sintomi misteriosi: tosse secca e febbre, seguita da attacchi ischemici, emorragia cerebrale e in ultimo la morte. A Minneapolis, Chicago, Londra, Parigi, Tokyo e Hong Kong i numeri si moltiplicano in breve tempo: da un caso si passa a quattro poi a sedici, poi a centinaia, migliaia. Il contagio supera ogni confine, alimentato dalle infinite interazioni che avvengono tra gli esseri umani nel corso di una normale giornata di vita quotidiana. Esplode una pandemia globale. Al centro USA per il controllo e la prevenzione delle malattie, i ricercatori si mobilitano per cercare di interrompere la catena dell’agente patogeno che continua a mutare. Il vice direttore Cheever cerca di placare il panico crescente nonostante egli stesso sia preoccupato ed incarica una coraggiosa e giovane dottoressa di valutare tutti i rischi possibili. Allo stesso tempo, nel mezzo di una crescente ondata di sospetti che circonda un potenziale vaccino, la dottoressa Leonora Orantes dell’OMS lavora duramente cercando di sfruttare la sua rete di conoscenze per arrivare alla soluzione di ciò di cui tutti si stanno occupando.

Questa storia qua (2011)

Nazione: Italia
Genere: Documentario, Musicale
Distribuzione: Lucky Red
Regia: Alessandro Paris e Sibylle Righetti
Cast: Vasco Rossi, Novella Rossi, Ivana Lenzi, Marco Gherardi, Giulio Santagata, Marco Manzini, Lucio Serra e Manola Righetti

Sinossi: Questa storia qua racconta, attraverso materiali di repertorio inediti, l’eccezionale percorso musicale e umano di Vasco Rossi. Venticinque milioni di dischi venduti in trent’anni di carriera, un successo che non tramonta, una storia unica quella di Vasco Rossi, che in questo documentario per la prima volta si racconta, consegnandoci un suo intimo ritratto. Filmati super 8, fotografie di famiglia, VHS amatoriali, vecchie registrazioni radiofoniche contribuiscono a tracciare un quadro nuovo e autentico del rocker emiliano. Vasco ci accompagna lungo le tappe del viaggio che da Zocca, provincia di Modena, lo ha portato sino al successo, e nel tratteggiare la sua storia personale, senza mai prendersi troppo sul serio; le sue parole ci restituiscono anche un’epoca e una generazione. Accanto a lui gli amici, gli affetti di una vita e i musicisti che lo seguono da sempre ci portano alla scoperta di quel luogo speciale fatto di ricordi, nostalgie, ribellione, libertà e talento dove nascono le sue canzoni. Ed è proprio sull’onda delle emozioni e dei ricordi che Vasco Rossi ha composto per il film un inedito dal titolo I soliti. “Noi siamo quelli delle illusioni, delle grandi passioni” dice la canzone, “noi siamo quelli che vedete qui”.

Una sposa in affitto (2011)

Nazione: Gran Bretagna
Genere: Commedia, Drammatico
Distribuzione: Videa-CDE
Regia: Sheree Folkson
Cast: Alice Eve, David Tennant, Kelly Macdonald, Michael Urie, Federico Castelluccio, Samuel Roukin, Gil Kolirin e Maureen Beattie

Sinossi: Lara, famosa star internazionale del cinema, sta per sposare uno scrittore inglese. Per evitare le eccessive attenzioni dei paparazzi, la coppia decide di celebrare le nozze su una remota isola scozzese. Lara ha una brillante idea: reclutare una ragazza del luogo che finga di essere la sposa per fare da esca e tenere a bada la stampa. Tutto si complica quando il suo futuro marito perde la testa per la finta sposa.

Box Office 3D – Il film dei film (2011)

Nazione: Italia
Genere: Comico, Commedia, Episodi
Distribuzione: Moviemax
Regia: Ezio Greggio
Cast: Ezio Greggio, Gigi Proietti, Antonello Fassari, Maurizio Mattioli, Enzo Salvi, Anna Falchi, Gianfranco Iannuzzo e Rocco Ciarmoli

Sinossi: Le improbabili avventure del famoso professore di simbologia Frank Strong che, accompagnato da Liz Salamander, hacker famosa per aver scoperto un carteggio amoroso tra il Papa e il suo assistente, si metterà sulle tracce della temibile setta del Lacryma Christi fino a scoprire il terribile segreto del Codice Teomondo Scrofalo. Le violente battaglie di un vampiro e un lupo mannaro che si contendono l’avvenente Bellabimba; le macchine truccate dell’episodio “Corri fast, che sono furios”; la storia un gladiatore che finisce per preferire i rischi mortali dell’arena alla moglie, fino a giungere sul pianeta di Panduro, dove gli azzurri abitanti, i Viagratar, trascorrono le serate nel rito sacro del Bunga Bunga dopo essersi saziati di misteriose pillole azzurre. Dopo il successo di “Old Old Seven – dall’ospizio con malore” torna sugli schermi l’ormai invecchiato agente Bond, alle prese con dentiere esplosive e pannoloni da combattimento. Le storie di Erry Sfotter e degli amici Ronf ed Herniona, tre maghi ripetenti tenuti segregati nella scuola di magia del Castello dei Sequels. Tra trucchi e magie vedremo nascere l’antagonismo tra Erry ed il nuovo arrivato Frodolo, Signorino degli Anelli e del suo fedele servitore juventino Gobbum. Nel frattempo, 20 mila leghe sotto i mari, l’equipaggio di un sottomarino da guerra rischia il fatale attacco delle bombe di profondità tedesche. Dopo numerosi incidenti che rischiano di infrangere il silenzio che li tiene non identificabili e al sicuro, il gruppo di soldati italiani non riesce però a trattenere l’esultanza alla notizia radio che gli azzurri hanno vinto i mondiali! Infini l’abile spadaccino munito di maschera e mantello: Zoppo, il vendicatore claudicante, che tra lamenti napoletani e imprevisti vari non mancherà di far colpo su Carmecita, la bella del villaggio. Impossibile dimenticarsi degli spietati mafiosi di “Chi ha ucciso l’ultimo Padrino” che nei sobborghi di Brooklyn si accusano l’un l’altro pur di non essere calati nel cemento! Una serie di irresistibili parodie dei migliori blockbuster degli ultimi anni che si susseguono sotto la guida di Ezio Greggio.

Tutta colpa della musica (2011)

Nazione: Italia
Genere: Commedia, Drammatico
Distribuzione: Medusa
Regia: Ricky Tognazzi
Cast: Ricky Tognazzi, Stefania Sandrelli, Marco Messeri, Elena Sofia Ricci, Arisa, Monica Scattini, Debora Villa e Diego Casale

Sinossi: Questa è la storia di un “secondo amore”. Giuseppe ha cinquantacinque anni, è sposato, ha una figlia, ma non si può certo dire che sia felice. Grazia, la moglie, presa dal suo radicalismo religioso (è una fervente testimone di Geova), da anni ha con lui un rapporto di fredda indifferenza, e anche Chiara, la figlia, che ha seguito la madre nella sua infatuazione religiosa, non si può dire che abbia poi questo gran dialogo con lui. Napoleone, l’amico di tutta una vita, lo convince a darsi una scrollata e a provare a “vivere”, cioè ad andare con lui a cantare nel coro della città, una sala in una chiesa sconsacrata, dove i “ragazzi” della loro generazione possono ancora divertirsi liberamente e provare a “rimorchiare”. Giuseppe si fa travolgere dalla nuova vita e si innamora di Elisa, una bellissima donna di mezza età conosciuta al coro. Elisa, pur non volendo staccarsi dalla propria famiglia, alla quale è legatissima, non potrà fare a meno di vivere con Giuseppe una vera e propria storia d’amore, più coinvolgente e importante di quanto lei stessa potesse aspettarsi. Riusciranno a mettersi in gioco fino in fondo? A superare le ragioni che si oppongono a un loro possibile futuro?

Lascia un commento