cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

I film in uscita dal 18 e dal 20 novembre 2009

cinepresa di cinemavistodame Nei Cinema dal 18 e dal 20 novembre 2009

al Cinema dal 18 novembre 2009

  • The Twilight Saga: New Moon – di Chris Weitz

al Cinema dal 20 novembre 2009

  • La prima linea –  di Renato De Maria
  • Segreti di famiglia – di Francis Ford Coppola
  • Valentino: The Last Emperor – di Matt Tyrnauer
  • Planet 51 – di Jorge Blanco • Javier Abad • Marcos Martínez
  • Ce n’è per tutti – di Luciano Melchionna
  • Il viaggio di Jeanne – di Anne Novion

cinepresa di cinemavistodame The Twilight Saga: New Moon

titolo originale: The Twilight Saga: New Moon
nazione: U.S.A.
anno: 2009
regia: Chris Weitz
genere: Fantasy / Horror / Drammatico
durata: 122 min.
distribuzione: Eagle Pictures
cast: K. Stewart (Bella Swan) • R. Pattinson (Edward Cullen) • T. Lautner (Jacob Black) • A. Greene (Alice Cullen) • P. Facinelli (Dr. Carlisle Cullen) • E. Reaser (Esme Cullen) • K. Lutz (Emmett Cullen) • N. Reed (Rosalie Hale) • J. Rathbone (Jasper Hale) • B. Burke (Charlie Swan) • E. Gathegi (Laurent) • R. Lefevre (Victoria) • M. Sheen (Aro) • D. Fanning (Jane) • G. Greene (Harry Clearwater) • A. Kendrick (Jessica) • M. Welch (Mike Newton) • C. Serratos (Angela Weber) • C. Bright (Alec)
sceneggiatura: M. Rosenberg
musiche: A. Desplat
fotografia: J. Aguirresarobe
montaggio: P. Lambert

Trama: In occasione del diciottesimo compleanno di Bella, per via di un incidente che poteva rivelarsi fatale, Edward decide di lasciare Bella perché capisce che la sua presenza è ogni giorno più pericolosa per la ragazza. Bella piomba in una profonda crisi per la mancanza di Edward e si rifugia nell’amicizia di Jacob Black, ma anche qui si cela un misterioso segreto che metterà in difficoltà questo nuovo rapporto. Bella, intanto, si caccia spesso nei guai e, per uno scherzo del destino, Edward crede che non rivedrà mai più la ragazza. Così, spinto dal dolore, si reca a Volterra per scatenare l’ira dei Volturi. Sopravviverà allo scontro? E cosa farà la sua amata? Una corsa contro il tempo attende entrambi, nell’attesa di ritrovarsi.

Della serie basta con i vampiri baby … fidatevi.

cinepresa di cinemavistodame La prima linea

titolo originale: La prima linea
nazione: Italia
anno: 2009
regia: Renato De Maria
genere: Drammatico / Azione
durata: 96 min.
distribuzione: Lucky Red Distribuzione
cast: R. Scamarcio (Sergio Segio) • G. Mezzogiorno (Susanna Ronconi) • M. Alhaique (Rosario) • L. Mascino • F. Rongione
sceneggiatura: F. Signorile • I. Cotroneo • S. Petraglia
musiche: M. Richter
fotografia: G. Corticelli
montaggio: M. Spoletini

Trama: Sergio Segio è il “comandante Sirio” delle Brigate Rosse; Susanna Ronconi è la sua fidanzata. Entrambi fanno parte di Prima Linea, banda armata delle BR negli anni di piombo. Conosciuti come “i fidanzati del terrorismo”, furono accusati di ventuno omicidi negli anni Ottanta. “La prima linea”, ispirato al libro “Miccia Corta”, scritto da Segio nel 2005, ripercorre le vicende dei due amanti, uniti nel terrore e nella vita, a partire dal tentativo di evasione organizzato da Segio per liberare i combattenti detenuti, tra i quali c’era la sua donna.

La Germania s’interroga sul nazismo … noi sul terrorismo … paese che vai … eh lo so c’è Scamarcio, ma c’è anche la Mezzogiorno. Questa settimana accontentatevi ;-)

cinepresa di cinemavistodame Segreti di famiglia

titolo originale: Tetro
nazione: U.S.A. / Argentina / Spagna / Italia
anno: 2009
regia: Francis Ford Coppola
genere: Drammatico
durata: 127 min.
distribuzione: Bim Distribuzione
cast: V. Gallo (Tetro) • M. Verdú (Miranda) • A. Ehrenreich (Bennie) • K. Brandauer (Carlo) • C. Maura (Alone) • R. De la Serna (Jose) • F. De Sapio (Amalia)
sceneggiatura: F. Coppola
musiche: O. Golijov
fotografia: M. Malaimare Jr.
montaggio: W. Murch
Trama: Benjamin, non ancora maggiorenne, va a cercare a Buenos Aires il fratello Angelo detto Tetro, che ha rotto i ponti con la famiglia e fa il tecnico delle luci in un teatrino locale, scrivendo nel frattempo testi criticati dalla più importante e potente critica letteraria del Paese. L’incontro tra i due è conflittuale …

Dopo il film molto interessante su una seconda giovinezza il vecchio maestro Francis ci riprova con una produzione americana/argentina/spagnola/e, come te sbagli, italiana. Distribuisce la Bim. Più dubbio di questo … certo per le girls c’è Vincent Gallo

cinepresa di cinemavistodame Valentino: The Last Emperor

titolo originale: Valentino: The Last Emperor
nazione: U.S.A.
anno: 2008
regia: Matt Tyrnauer
genere: Documentario
durata: 98 min.
distribuzione: Mediafilm
musiche: J. Goodman
fotografia: T. Hurwitz
montaggio: B. Eisenhardt • F. Tcheng

Trama: “Valentino: The Last Emperor” racconta la vita professionale e privata di Valentino Garavani e del suo storico socio Giancarlo Giammetti, tra eventi pubblici e privati nei quali appaiono anche celebrities del mondo del cinema e della moda tra cui Gwyneth Paltrow, Claudia Shiffer, Eva Erzigova, Elizabeth Hurley e molti altri.

Non avrei scomesso un euro su questo film prima di avere letto questo.

Los Angeles, 13 nov. (Adnkronos) – Il film “Valentino The Last Emperor” continua a raccogliere consensi in America e prosegue inarrestabile la sua marcia verso la candidatura all’Oscar che sembra ormai un dato certo. Gli Stati Uniti stanno mostrando un’accoglienza a dir poco calorosa verso questo film che racconta, nel pubblico e nel privato, la vita e la carriera del famoso stilista Valentino Garavani. Si susseguono infatti negli Usa, le manifestazioni e gli eventi ai quali proprio in questi giorni, Valentino e Giancarlo Giammetti, suo storico socio, nonche’ coprotagonista del film, stanno partecipando, e sono molte le star internazionali che hanno sflilato sui red carpet insieme a loro. Tra le molte celebrità anche Madonna è stata testimonial per il film qualche giorno fa a New York. Valentino e Giammetti saranno in Italia dal 15 novembre insieme al regista del film Matt Tyrnauer per partecipare agli eventi che Medusa Film sta organizzando in occasione dell’uscita italiana del 20 novembre.

E io che pensavo che l’Oscar per il documentario andasse, liscio liscio, a Michael Moore per “Capitalism: A Love Story“.

cinepresa di cinemavistodame Planet 51

titolo originale: Planet 51
nazione: Spagna / Gran Bretagna
anno: 2008
regia: Jorge Blanco • Javier Abad • Marcos Martínez
genere: Animazione
durata: 90 min.
distribuzione: Moviemax
musiche: J. Seymour Brett
montaggio: A. Rodriguez

Trama: Tutto inizia quando l’astronauta Charles ‘Chuck’ Baker atterra su Planet 51, un lontano pianeta che la Nasa ritiene disabitato. Chuck si rende però subito conto che questo mondo è invece abitato da piccoli esseri verdi che vivono pacificamente in una società che ricorda molto l’America allegra ed spensierata degli anni Cinquanta e dove l’unica vera paura è quella di essere invasi dagli alieni… come Chuck!

E’ il film d’animazione di questa settimana.

La cosa più bella?

Il sito. Quì.

cinepresa di cinemavistodame Ce n’è per tutti

titolo originale: Ce n’è per tutti
nazione: Italia
anno: 2009
regia: Luciano Melchionna
genere: Drammatico
durata: n.d.
distribuzione: Medusa Film
cast: L. Balducci (Gianluca) • S. Sandrelli (nonna) • A. Angiolini (Eva) • G. Colangeli (padre) • A. Foà (nonno) • M. Ramazzotti (Isa) • J. Mollà (Daniele) • E. Russo (Teresa) • G. Volodi (madre) • Y. Gugliucci (Paolo) • F. De Vito (Mauro)
sceneggiatura     L. Melchionna • L. De Bei
musiche: R. Regoli • F. Sciannameo
fotografia: T. Ben Abdallah

Trama: “Ce n’è per tutti” è la storia di un ragazzo che, per sfuggire alle contraddizioni della vita e al dolore del mondo, sale sul Colosseo con la volontà di estraniarsi da tutto. L’arrivo lassù dell’amata nonna che gli comunica la leggerezza di chi ha vissuto tanto e ha imparato ad accettare la vita per com’è, sembrerebbe la chiave risolutiva per salvarlo. Sotto, la realtà invadente, l’indifferenza e il cinismo dei mass-media lo assediano mentre gli amici confusi e superficiali si producono, involontariamente, in performance esilaranti nel tentativo di raggiungerlo.

Anna Falchi che produce un film in cui interpreta una sorta di Raffaella Carrà che specula sulle disgrazie dela gente?

Io ancora non ci credo e voi? E mi dispiace per Ambra Angioini, ecco.

cinepresa di cinemavistodame Il viaggio di Jeanne

titolo originale: Les grandes personnes
nazione: Francia / Svezia
anno: 2008
regia: Anne Novion
genere: Commedia
durata: 84 min.
distribuzione: Bolero Film
cast: Darroussin (Albert) • A. Demoustier (Jeanne) • J. Henry (Christine) • L. Boysen (Anika) • J. Eklund (Per) • A. Soulis (Magnus)
sceneggiatura: B. Colombier • A. Novion • M. Robin
musiche: P. Bideau
fotografia: P. Novion
montaggio: A. Souriau

Trama: Ogni estate per il compleanno della figlia Jeanne, Albert la porta a visitare un nuovo paese d’Europa. Per i suoi diciassette anni, sceglie una piccola isola svedese, convinto di trovare il tesoro perduto di un antico vichingo. Ma la casa affittata per il soggiorno è già occupata da due donne: Annika, la proprietaria del posto, e Christine, una sua amica francese. Le vacanze così accuratamente organizzate da Albert prendono così una nuova piega, che a Jeanne pare non dispiacere …

Tutti parlano troppo male di questo film che parla di un difficile rapporto padre figlia.

Voi che ne dite io tra gli evitabili non lo inserisco ma il dubbio è forte.

A cura di cinemavistodame.com

Lascia un commento