cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

I premi assegnati al Roma Film Festival – 2008

Resolution 819, Donatella Finocchiaro, Galantuomini, Edoardo Winspeare e Gina Lollobrigida

i premi assegnati al Roma Film Festival – 2008


Festival Internazionale del Film di Roma. Photocall premiati. da te.

Il premio assegnato dal pubblico

giacomo-battiato-resolution-819

Premio Marc’Aurelio d’Oro del pubblico al miglior film è andato a:

"Resolution 819" – di Giacomo Battiato

Il premio di 75,000 euro è offerto da BNL – Gruppo BNP PARIBAS
    
Resolution 819

titolo originale: Resolution 819
nazione: Francia / Polonia / Italia
anno: 2008
regia: Giacomo Battiato
genere: Storico / Epico
durata: 92 min.
distribuzione: n.d.

cast: B. Magimel (Jacques Calvez) • H. Girardot (Lherbeir) • K. Gruszka (Klara) • H. Shopov (Momcilo Draganovic) • T. Kramer (ufficiale americano) • R. James (ufficiale inglese) • E. Muftic (Hediba) • D. Ilic (Ratko Mladic) • N. Rosuljas (Amina) • C. Puglisi (Jan Novak) • H. Tenorio (Miguel de la Jara)

sceneggiatura: T. Jonquet • G. Battiato
musiche: E. Morricone
fotografia: I. Luther
montaggio: D. Logan

Trama: La Risoluzione delle Nazioni Unite 819 è quella presa dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU per accertare e condannare i crimini contro l’umanità perpetrati durante la guerra nei Balcani all’indomani dell’indipendenza della Bosnia Herzegovina. Con questo mandato l’Alta Corte di Giustizia de L’Aja invia volontario a Srebrenica il poliziotto francese Jacques Calvez per trovare le prove del genocidio compiuto dai Serbi di Bosnia. Sei anni di ricerche con un team internazionale ad affiancarlo e mille ostacoli da superare, condussero Calvez a istruire il processo che oggi vede imputati Karadzic e Mladic.  

I premi assegnati dalla giuria dei critici

La giuria dei critici era composta da: Edoardo Bruno, Michel Ciment, Tahar Ben Jelloun, Emanuel Levy e Roman Gutek assegna il Premio Marc’Aurelio della critica a tre differenti categorie.

Festa internazionale del cinema di Roma da te.

Premio Marc’Aurelio d’Oro al miglior film

Opium War di Siddiq Barmak

opium-war-vincitore da te.

  

§§§


Premio Marc’Aurelio d’Argento alla migliore interprete femminile

Donatella Finocchiaro

Festa internazionale del cinema di Roma da te.


per il film "Galantuomini" di Edoardo Winspeare (un riconoscimento per il quale siamo particolarmente felici sia per la bella brava ed intensa attrice, che per il bravo regista salentino formatosi alla scuola di cinematografia tedesca).

i-galantuomini-salentini-di-edoardo-winspeare-al-festival-di-roma-94011 da te.


Sinossi
Lecce, anni ’90. Ignazio è uno stimato giudice da poco rientrato in città dopo aver lavorato per molti anni al Nord. Rivede Lucia, la donna di cui è sempre stato segretamente innamorato. La donna, che ha avuto un figlio da Infantino uno dei più attivi spacciatori della zona, lavora come rappresentante di profumi, ma è solo una copertura. In realtà Lucia è diventata il braccio destro del boss Carmine Zà, uno dei capi della Sacra Corona Unita, la nuova organizzazione criminale che in quegli anni raggiunge il suo apice di potenza e ferocia. Inedito incrocio di mèlo e cinema d’inchiesta, che trova il suo punto di forza nella figura poco raccontata della donna capoclan.

donatella-finocchiaro-in-un-immagine-de-i-galantuomini-89811 da te.

Scheda film   

10026_big

Galantuomini

titolo originale: Galantuomini
nazione: Italia
anno: 2007
regia: Edoardo Winspeare
genere: Drammatico
durata: 100 min.
distribuzione: 01 Distribution
cast: D. Finocchiaro (Lucia) • F. Gifuni (Ignazio) • B. Fiorello (Infantino) • G. Colangeli (Carmine Za’) • G. Spaziani (Laura) • M. Prayer (Barabba) • L. Probo (Fabio) • A. Carluccio (Donato) • F. Ponzo (Rocco) • A. Perrotta (Claudio) • C. Giangreco (Pino) • L. Nicolì (Biagio)
sceneggiatura: E. Winspeare • A. Piva • A. Valenti
musiche: G. Rampino
fotografia: P. Carnera
montaggio: L. Benedetti

Trama: Ignazio e Ada si conoscono sin dall’infanzia. Sono cresciuti insieme, ma la loro diversa estrazione sociale nel tempo li ha divisi. Lui, figlio dell’alta borghesia dei ‘galantuomini’, è diventato magistrato; lei, figlia di contadini, si è data alla malavita ed è ora a capo di una organizzazione criminale. Una serie di eventi porterà Ignazio e Ada ad un forzato riavvicinamento …

Winspeare0003 piccola da te.

Il Regista
Edoardo Winspeare è nato nel Salento. Ha studiato Lettere all’Università di Firenze per poi seguire i corsi della Munich Film Academy. Ha esordito alla regia, grazie ai finanziamenti raccolti tramite amici e conoscenti che credevano in lui, con il lungometraggio "Pizzicata", che ha riscosso un buon successo in numerosi festival internazionali. Grazie al produttore Tore Sansonetti, ha realizzato "Sangue vivo", sempre ambientato in Puglia, ed "Il miracolo", pellicola ambientata nella magica città di Taranto, quest’ultimo presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2003. Con la Saietta Film, ha prodotto i due film collettivi "Sale" (2002) e "A Levante" (2003), del quale abbiamo già segnalato qui.

§§§


Premio Marc’Aurelio d’Argento al miglior interprete maschile:

Bohdan Stupka per il film "Serce na dloni" (With a Warm Heart / Il cuore in mano) di Krzysztof Zanussi

Scheda film

10069_big

A Warm Heart               

titolo originale: Serce na Dloni
nazione: Polonia / Ucraina
anno: 2008
regia: Krzysztof Zanussi
genere: Commedia
durata: 96 min.
distribuzione: n.d.
cast: B. Stupka (Konstanty) • S. Bobrowski (Angelo) • M. Kudelko (Stefan) • M. Zmuda (Malgorzata) • B. Szyc (avvocato) • M. Zakoscielny (assistente) • N. Andrycz (madre di Konstanty) • T. Sapryk (dottore) • S. Celinska (ex moglie) • D. Rabczewska (cantante) • K. Kowalewski • A. Dygant
sceneggiatura: K. Zanussi
musiche: W. Kilar
fotografia: A. Bajerski
montaggio: W. Zeman

Trama: Un rappresentante dell’oligarchia polacca, corrotto dal potere e dalla ricchezza, scopre di soffrire di una seria malattia al cuore. La salvezza può consistere solo nell’immediato trapianto. Per puro caso incontra in ospedale un giovane che non ha più voglia di vivere a causa di una delusione d’amore e della perdita del lavoro. Il potenziale suicida è dunque il donatore ideale, basta solamente aiutarlo a passare ad altra vita …

Menzioni speciali:

A corte do Norte (Northern Land / La tenuta al nord) di João Botelho.
Aide toi, le ciel t’aidera (With a Little Help from Myself) di François Dupeyron.

I premi alla carriera:

al pacino SPLIT PERSON SPLASH da te.


Premio Marc’Aurelio d’Oro alla carriera all’Actors Studio. Ha ritirato il premio Al Pacino.

Gina Lollobrigida da te.


Premio Marc’Aurelio d’Oro alla carriera a Gina Lollobrigida.


§§§

Premio Alice nella città (8 – 12 anni)

Magique! di Philippe Muyl

Premio Alice nella città (13 – 17 anni)

Summer di Kenneth Glenaan

Lascia un commento