cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

Addio Sidney Pollack

Il tempo stimato per la lettura di questo post è di 1 minuti e di 1 secondi

  Addio Sidney Pollack

Il regista Sydney Pollack è morto domenica all’età di 73 anni, nella sua casa di Los Angeles, a causa di un cancro allo stomaco che gli era stato diagnosticato circa 10 mesi fa.

Lo ha comunicato il suo agente Leslee Dart.

Pollack, nato il 1° luglio del 1934, nel 1985 aveva vinto sette Oscar con il film "La mia Africa", con Meryl Streep e Robert Redford, fra cui quello per la miglior regia e il miglior film. Fra i suoi film più famosi anche "Tootsie" con Dustin Hoffman, e "Come eravamo" con Robert Redford e Barbra Streisand. Dopo un lungo periodo di inattività, nel 2005 era tornato dietro la macchina da presa per dirigere Nicole Kidman nel thriller "The interpreter", e nello stesso anno girò il suo unico documentario, quello sulla vita dell’architetto – e suo personale amico – Frank O. Gehry.

Con un altro amico, Robert Redford, era stato anche fra i membri fondatori del Sundance Festival.

Noto anche come attore in molti film di Woody Allen, di cui era grnade amico, era apparso recentemente nella serie dei "Sopranos", dove interpretava un fisico in prigione per aver ucciso la sua famiglia, ma era apparso anche in altre serie come "Will e Grace". Come attore per il grande schermo, aveva recitato anche in "Eyes Wide Shut" di Stanley Kubrick.

Negli anni ’80 e ’90, inoltre, Pollack era stato anche produttore di altri successi come "Presunto innocente" e "Il Talento di Mr. Ripley".

Non lo so perché ma questa morte mi ha molto colpito.

Forse perché lei lo aveva conosciuto.


Pagina sul regista in IMDB qui.

Pagina sul regista su Wikipedia qui.

Un commento

  1. Petarda ha detto:

    bello questo ricordo, roberto… bella anche la foto che hai scelto di mettere.

    una grande umanità, una grande semplicità nel raccontare il suo cinema e la sua personale maniera di stare al mondo, che erano strettamente legati.

    era il regista di tootsie, per me un film stupendo. mi mancherà.

    p.s. comunque non l’ho conosciuto, l’ho solo visto a quella conferenza dell’alba film festival!

Lascia un commento