cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

Festival di Cannes 2008 – Garrone e Sorrentino premiati

  Festival di Cannes 2008

Gomorra di Matteo Garrone e Il Divo di Paolo Sorrentino vincono due premi importanti

Sono due registi italiani a vincere due premi importanti al 61° Festival di Cannes.

Matteo Garrone, romano, con il suo "Gomorra", tratto dal celeberrimo omonimo libro di Roberto Saviano, che si aggiudica il Grand Prix, e Paolo Sorrentino, napoletano, con "Il Divo" il film interpretato da Toni Servillo (presente anche nel cast della pellicola diretta da Garrone), su Giulio Andreotti, che si aggiudica invece il Jury Prize.

Non nascondiamo il nostro personale apprezzamento, e la nostra felicità, per questi riconoscimenti che riscattano, in un momento assai critico, un’intera città e, forse, un’intera nazione.

La Plama d’oro
va al film ENTRE LES MURS de / by Laurent Cantet

Ed ora eccovi tutti i premi del Cannes 61.

In concorso – FEATURE FILMS

Palme d’Or
ENTRE LES MURS
de / by Laurent Cantet

Grand Prix
GOMORRA
de / by Matteo Garrone

Prize of the 61st Festival de Cannes ex-aequo
Catherine Deneuve dans / for UN CONTE DE NOËL de / by Arnaud DESPLECHIN
Clint Eastwood pour / for L’ÉCHANGE (The Exchange)

Award for the Best Director
ÜÇ MAYMUN (Three Monkeys / Les Trois Singes) de / by Nuri Bilge Ceylan

Jury Prize
IL DIVO
de / by Paolo Sorrentino

Prix d’interprétation masculine
Benicio Del Toro dans / for CHE de / by Steven SODERBERGH

Best Performance for an Actress
Sandra Corveloni dans / for LINHA DE PASSE de / by Walter SALLES, Daniela THOMAS

Award for the Best Screenplay
LE SILENCE DE LORNA de / by Jean-Pierre et Luc DARDENNE

IN COMPETTION – SHORT FILMS

Palme d’Or
MEGATRON de / by Marian Crisan

Jury Prize
JERRYCAN de / by Julius Avery

CAMERA D’OR

HUNGER de / by Steve McQueen (Un Certain Regard)

Mention Spéciale Caméra d’Or
VSE UMRUT A JA OSTANUS (Ils mourront tous sauf moi) de / by Valeria Gaï GUERMANIKA (Semaine Internationale de la Critique)

UN CERTAIN REGARD

Un Certain Regard Prize
TULPAN de / by Sergey Dvortsevoy

Jury Prize
TOKYO SONATA de / by Kurosawa Kiyoshi

Heart Throb Jury Prize
WOLKE 9 de / by Andreas Drese

The Knockout of Un Certain Regard
TYSON de / by James Toback

Prize of Hope
JOHNNY MAD DOG de / by Jean-Stéphane SAUVAIRE

CINEFONDATION

First Cinéfondation Prize
HIMNON (Hymne) de / by Elad Keidan (The Sam Spiegel Film and TV School, Israël)

Second Cinéfondation Prize
FORBACH de / by Claire Burger (La fémis, France)

Third Cinéfondation Prize
STOP de / by Park Jae-ok (The Korean Academy of Film Arts, Corée du Sud)
KESTOMERKITSIJÄT (Signalisation des routes) de / by Juho Kuosmanen (University of Art and Design Helsinki, Finlande)

3 commenti

  1. Nonostantetutto ha detto:

    Tony Servillo è migliore attore italiano del momento e non solo cinematografico.

    Attendo “Il Divo” con ansia e sono terrorizzato all’idea di una delusione.

    Rob.

  2. utente anonimo ha detto:

    Molto contenta anche io!

    Speravo nella palma d’oro.. ma mi hanno detto che il Gran Prix vale moralmente di più… che la palma è più commerciale e che il premio che è andato a Matteo è il vero vincitore morale (pare che sia piaciuto molto anche a Sean Penn).

    Felice per il gruppo di Gomorra, Roberto compreso… e anche i ragazzi della compagnia teatrale che aveva realizzato l’omonimo testo insieme al regista Mario Gelardi.

    Complimenti!!!

    Chiara

    Roberto dai una occhiata qui…;)

    http://blog.myspace.com/index.cfm?fuseaction=blog.view&friendID=365879915&blogID=396425298

  3. amosgitai ha detto:

    La cosa che mi riempie d’orgoglio è che in entrambi film c’è un casertano, un grande attore come Toni Servillo.

Lascia un commento