cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

Copiato integralmente

 Copiato integralmente

Incredibile.

In questi giorni ricevo molte attestazioni di stima per contenuti del mio blog.

Bene mi dico, ma poi oggi scopro per caso una sorpresa che le supera tutte.

Il blog bloomsbury di Davide Fent mi ha copiato integralmente, con tanto d’immagini e nickname e, devo riconoscere, citazione della fonte, due miei post. Uno è quello riporato in immagine su "L’assasino di Jesse James per mano del codardo Robert Ford – di Andrew Dominik".

Si d’accordo le Licenze Creative Commons ma mi chiedo e vi chiedo se una cosa del genere ha un qualche senso. Chiarisco che il sottoscritto non è stato neanche preventivamente avvisato.

Mi accorgo, peraltro, di non avere un’idea precisa al riguardo, e mi farà piacere, pertanto, leggere i vostri pareri.

Potete seguire anche la discussione su PiùBlog.

Grazie.

7 commenti

  1. fuoridalmucchio ha detto:

    Solo oggi mi sono imbattuto in questo post di qualche mese fa! Ne aprofitto per offrire a voi e a me stesso una piccola riflessione sulla proprietà intellettuale. Io ho un blog privato in cui mi è capitato di citare un post di un’altro bogger ma di cui ho dato semplicemente il link (tramite Permalink). Mi sono quindi mosso secondo quella che considero correttezza comunicativa: è bello, ed è un approfondimento maggiore, mandare un proprio lettore su altri blog. D’altro canto trovo corretto anche l’uso che ha fatto davidefent dei post di Rob. Pensateci un pò, se ho un CD che mi piace moltissimo mi fa piacere prestarlo ad un amico. Se poi lui acquisterà o meno il CD in questione, sono fatti suoi. Con questo voglio dire che il fatto che questo blog sia pubblico, lo espone automaticamente a questi “rischi”. Non è stato un plagio (vista la citazione dell’autore da parte di Davide) e quindi la questione è risolta, tanto più che sembra nata anche un’amicizia. Caso diversissimo è quello di chi copia spudoratamente senza avere la dignità di dichiarare le proprie fonti. Sul blog Fogli Sparsi di AsT3a ho letto che addirittura a lei hanno “rubato” l’intero Template. Questo sarebbe da impedire! Lavoro, tempo e creatività spesi sono assolutamente da proteggere!

    Un saluto a tutti e un “in bocca al lupo” speciale a Davide!

    Franceso

  2. Nonostantetutto ha detto:

    @davide fent Ti ho già risposto da te. Non c’è nessun problema;)

    Grazie. Ed in bocca al lupo per la tua salute eh!!!

    Un saluto.

    Rob.

  3. davidefent ha detto:

    Ciao Rob,

    Buongiorno a Tutte e a Tutti. Intervengo qui brevemente, ci siamo già scritti in privato con Rob. Mi son scusato, è stata proprio la Bellezza del Blog e dei Post a farmi riportare con Rispetto e Stima 2 dei tantissimia articoli che leggo e amo da questo Blog. Come ho scritto a Rob stò poco in rete, amche per motivi di salute che non elenco perchè non vuole essere una giustificazione, considero la rete una vetrina di idee. Io passo il tempo a leggere, ad andare a Teatro al Cinema, a scrivere, il mio Blo con i miei 23 lettori è solo una finestra informativa sul mondo così è stato con i post di Rob. L’ avrei avvisato (come ho fatto) se avessi a volte la capacità di risalire alle @mail, ma è una giustificazione. Chiarito tutto Vi saluto e abbraccio Rob con Stima e Affetto.

    Per il resto io continuo a scrivere con la Lettera 22 la stilografica e le matite , e devo stare il più possibile all’ aria aperta o guardare il Lago e le MOntagne, per combattere una BB (brutta bestia) che mi scarnifica.

    Baci :-)

    davide fent

  4. Nonostantetutto ha detto:

    @Francesco In effetti è proprio così. Ma c’è sempre una questione che attiene se non al diritto forse alla cortesia d’informare l’autore.

    Però anche il tuo ineccepibile commento mi aiuta a riflettere ed a capire meglio il nuovo mondo che stiamo contribuendo a creare.

    Infondo non intravedo in questa operazione nessuna violazione giuridica intendiamoci, ma intravedo una potenzialità che ancora non mi è chiara, come un qualcosa che stiamo per capire, come diceva il grande Giorgio Gaber nella celebre canzone “Il dilemma” (titolo azzeccato anche per questo topic), ma che non abbiamo ancora interiorizzato a fondo.

    Grazie dell’attenzione.

    Rob.

  5. utente anonimo ha detto:

    Ciao, ho visto il post su piùblog, ma preferisco rispondere qui.

    Non sono un avvocato, ma mi occupo anche professionalmente di questioni di proprietà intellettuale e licenze su Internet, e sono venuto sul tuo blog proprio per verificare come sono definiti i tuoi contenuti. Temo che in questo caso il blog che ha ripreso il tuo post abbia usufruito della licenza che tu hai scelto e che qui riporto:

    Tu sei libero:

    * di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare quest’opera

    Alle seguenti condizioni:

    * Attribuzione. Devi attribuire la paternità dell’opera nei modi indicati dall’autore o da chi ti ha dato l’opera in licenza e in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in cui tu usi l’opera.

    * Non commerciale. Non puoi usare quest’opera per fini commerciali.

    * Non opere derivate. Non puoi alterare o trasformare quest’opera, ne’ usarla per crearne un’altra.

    Mi sembra esattamente quello che ha fatto l’altro blogger, ha ripreso pari pari i tuoi contenuti, citandoti come autore, e non modificando nemmeno una virgola.

    O sbaglio?

    Saluti

    Francesco

  6. Nonostantetutto ha detto:

    @Marlene Nessuna lungagine anzi molto rapida ed efficace. Mi hai aiutato a comprendere.

    In effetti sarebbe più corretto un incipit e poi un link al post.

    Ci penserò.

    Grazie.

    Rob.

  7. utente anonimo ha detto:

    E’ un po’ la solita diatriba fra plagio, copia e citazione. Se da una parte fa piacere che qualcuno riprenda i nostri contenuti pubblicizzandoli, considerato che ha citato la fonte alla perfezione, dall’altra (in questo caso) non mi piace la modalità in cui è stato fatto. Ha copiato tutto, ed esaurito l’argomento nessuno passerà dal tuo blog a leggere. E’ un po’ come leggere un quotidiano on-line: non vedo perchè poi andarlo a comprare.

    Diverso il caso degli aggregatori che copiano il link e lasciano sul loro sito (blog) solo un’anteprima. Così credo che all’autore venga riconosciuto un vero merito.

    Scusa la lungaggine. Marlene

Lascia un commento