cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

Lo sciopero degli sceneggiatori, i Golden Globe ed i cinebolggers

Il tempo stimato per la lettura di questo post è di 2 minuti e di 2 secondi

Golden Globe? Niente d’inaspettato tranne

per una volta un post senza immagini

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=ozufjMv2IYs&rel=1]

Noto che sono pochi i cineblogger(s) che discutono dello sciopero degli sceneggiatori di Hollywood.

E per una volta non possiamo dare la colpa ai media, e no.

Perché, sempre per una volta, e per ragioni diverse da quelle che motivano un cineblogger a scrivere, ne hanno forse parlato più di noi.

E badate non mi chiamo fuori da questa responsabilità.

Stasera volevo scrivere magari due post – uno su “L’età barbarica“, (titolo originale: “L’age des tenebres di Denys Arcand,film che non è il sequel de “Le invasioni barbariche” e non so, ma davvero più come dirlo e che non mi è piaciuto quanto immaginavo, per alcuni errori di screenplay di cui forse discuteremo in futuro, o di “Cous Cous“, Titolo originale: “La Graine et le mulet” di Abdel Kechiche, una pellicola incantevole, che mi ha commosso, impreziosita dall’esordio della bellissima Hafsia Herzi che, a Venezia ‘64, si è aggiudicata, meritatamente, l’ambito premio dedicato a Marcello Mastroianni – magari postando un bel link su cineblogger alle mie due recensioni, che fa tanto figo.

Così magari guadagnavo qualche posizione nella classifica di blogbabel, un sito che si arroga il diritto di fare classifiche tra i blog, ma che funziona peggio delle discariche campane (chissà di quanti posti retrocederò domani … (e che cancella intere discussioni sui gruppi Google quando non ha soluzioni da offrire) …

Eppure si parla del Golden Globe vinto da un italiano, Dario Marianelli che si è aggiudicato quello dedicato alle migliori musiche originali per il film “Espiazione” di Joe Wright, che ha poi ottenuto anche il premio più importante, il Golden Globe per il miglior film drammatico.

Magari leggendo quest’Ansa qui.

Se avranno già letto, in quel link, gli altri premi, i cinefili non troveranno niente d’inaspettato o nulla che, anche chi vi scrive, non aveva, in qualche modo previsto, o su questo blog o sull’altro.

Anche se non è sua consuetudine postare classificoni (termine il cui significato gli è incomprensibile sotto tutte le possibili accezioni del termine).

L’unica cosa inaspettata, ma non dai cineblogger, ma dal mondo patinato del cinema, è proprio che questa storia dello sciopero degli sceneggiatori, iniziata, in sordina, il 6 novembre 2007, che neanche forse la Rifondazione comunista degli sceneggiatori (ammesso che ne esista una), avrebbe mai immaginato, sarebbe riuscita a boicottare una manifestazione come i Golden Globe.

E che rischia di avere impatti ancora più nefasti sugli Oscar 2008.

No, noi preferiamo esultare per il premio di Espiazione, dando evidenza ai nostri post

E non rendere edotti i nostri lettori di questo drammatico problema.

Peccato. Perché forse avremmo potuto fare di più. Per una volta, magari tutti insieme sui nostri blog e su cineblogger.

Smentitemi nello spazio commenti, e sia chiaro che non ce l’ho con nessuno, ognuno nel suo blog ha il diritto di dire quello che vuole, me compreso.

a cura di cinemavistodame.

Un commento

  1. ale ha detto:

    Ciaooo,stò cercando di sviluppare un blog giornale in cui gli articoli sono scritti dai blogger WordPress (o al limite se non hai tempo posso scriverti io un’articolo prendendolo dal tuo blog e rimandandolo al tuo blog…).
    Avrai pure la possibilità se vuoi di crearti una tua categoria chiamandola col nome del tuo blog dove inserire i tuoi articoli.
    Il blog giornale nasce con l’intento di dare maggior visibilità al tuo blog e alla gente che cerca in rete la possibilità di trovare articoli di maggiore qualità in un’unico posto (visti i migliaia di blog che nascono ogni giorno…).
    Se ti và uno scambio link col blog giornale contattami pure.
    ti ringrazio anticipatamente e a presto
    http://www.giornale.fm

Lascia un commento