cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

I film in uscita dal 14 dicembre 2007

Il tempo stimato per la lettura di questo post è di 5 minuti e di 5 secondi

Facciamo così.

Per bilanciare l’ondata di cinepanettoni che ci sommergerà già da oggi, inserisco, abusivamente, nel contesto di questo post, un’anticipazione delle uscite della prossima settimana.

Perdonatemi ma se lo faccio è per distrarre giusto un po’ l’attenzione da Leonardo Pieraccioni e Neri Parenti contro i quali, intendiamoci, non ho nulla da dire … ehm … a parte che se si dedicassero ad altro … forse il cinema italiano sarebbe “salvato” da opere di maggiore valore artistico e culturale. Ecco l’ho detto, hai visto che non era difficile !!! ;-)

L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford
(Nelle sale italiane dal 21-12-2007)
2007 – USA
Regia di Andrew Dominik
con Brad Pitt, Casey Affleck, Sam Shepard

Una figura carismatica e imprevedibile, quella di Jesse James, uno dei più famosi banditi del Vecchio West, considerato una sorta di Robin Hood. Sulla testa di James era stata messa una grossa taglia, e fu tradito proprio da colui in cui riponeva più fiducia …

Il film è una sorta di ribaltamento del paradigma del classico western. Una storia intimista, che traspone, dal letterario al filmico, l’omonimo romanzo di Ron Hansen.

Una storia raccontata quasi come un collage di fotogrammi, lenta, ma che tenta di restituire non solo una narrazione drammatica, ma anche e forse soprattutto, una verità più profonda sull’intimo degli esistenti, che pare abia esaltato le capacità attoriali di Brad Pitt. Che, per questa interpretazione, a Venezia 64, si è aggiudicato una discussa Coppa Volpi. Cha secondo molti sarebbe potuta andare anche a Affleck Jr.

La promessa dell’assassino
2007 – Gran Bretagna / Canada / USA
Regia di David Cronenberg
Con Viggo Mortensen, Naomi Watts, Vincent Cassel, Armin Mueller-Stahl, Sinéad Cusack, Jerzy Skolimowski

Un’ostetrica si trova ad indagare sulla fine di una giovane russa, morta di parto. Scoprirà che la ragazza era coinvolta in un torbido giro di affari legato alla prostituzione.

Presentata in anteprima al Festival di Torino diretto da Nanni Moretti, questa pellicola rappresenta probabilmente l’uscita, a mio giudizio, migliore della settimana.

David Paul Cronenberg (Toronto, 15 marzo 1943) è un regista, sceneggiatore e attore canadese.

È uno dei principali interpreti di quel genere cinematografico che è stato spesso soprannominato body horror, che esplora il terrore dell’uomo di fronte alla mutazione del corpo, all’infezione e contaminazione della carne, e al triplice rapporto macchina/sesso/morte. Nei suoi film l’elemento psicologico è intrecciato con quello fisico. Ricordo che Crash mi aveva letteralmente sconvolto.

Nella prima metà della sua carriera Cronenberg ha esplorato questi temi soprattutto attraverso l’horror e la fantascienza, sebbene i suoi lavori si siano successivamente spinti al di là di questi generi.

L’ultimo suo film “A History of Violence” (2005) a me era piaciuto molto.

La bussola d’oro
2007 – USA – Regia di Chris Weitz
con Dakota Blue Richards, Nicole Kidman, Eva Green

Lyra Belacqua è un’orfana che vive nel recluso Jordan College di Oxford in un universo alternativo.

Assieme al suo daimon Pantalaimon – una manifestazione della sua anima in forma animale – scopre l’esistenza di Polvere, una bizzarra particella naturale che la Chiesa ritiene origine del Peccato originale.

La bussola d’oro è un film fantasy, diretto e sceneggiato da Chris Weitz, ed è anche questa una trasposizione dal letterario al filmico dell’omonimo romanzo di Philip Pullman, facente parte della trilogia Queste oscure materie.

Il film è uscito nelle sale negli Stati Uniti d’America il 7 dicembre 2007, mentre nelle sale italiane è uscito il 14 dicembre 2007.

Come si legge su Wikipedia, ancora prima della sua uscita, il film ha avuto le critiche di organizzazioni laiche e di appassionati di His Dark Materials per l’annacquamento delle tematiche religiose presenti nel romanzo. Il film è stato oggetto di una campagna di boicottaggio, negli Stati Uniti, da parte di gruppi cristiani sia protestanti che cattolici.

Diversi temi chiave dei romanzi, il rifiuto della religione organizzata e di abusi di potere della Chiesa, sono stati diluiti durante la trasposizione cinematografica.

Il regista Chris Weitz ha dichiarato che Nei libri Magistero vi è racchiusa una rappresentazione della Chiesa cattolica completamente sviata dalle sue radici, ma che l’organizzazione raffigurata nel suo film non corrisponde direttamente alla stessa.

Sarà vero?

Il finale del film, originariamente parallelo a quello del romanzo, è stato poi tagliato a pochi mesi dall’uscita nei cinema, scelta che ha lettralmente scatenato le proteste dei fan della saga; le scene finali, già girate, dovrebbero diventare l’introduzione del successivo film “La lama sottile”.

E poi c’è Nicole …

Una moglie bellissima
2007 – Italia
Regia di Leonardo Pieraccioni
con Leonardo Pieraccioni, Laura Torrisi, Gabriel Garko

Mariano e Miranda sono sposati da tanti anni e dividono anche la stessa attività commerciale: un banco di frutta e verdura al mercato. Si amano molto ma il loro equilibrio viene incrinato quando un fotografo propone a Miranda, una donna molto bella, di posare per un calendario sexy …

No comment.

Natale in crociera
2007 – Italia
Regia di Neri Parenti
con Christian De Sica, Fabio De Luigi, Aida Yespica

Con l’approssimarsi del Natale, Paolo, un affermato professionista, ha progettato di spedire la moglie Francesca e il figlio in vacanza sulla neve per potersi dedicare indisturbato alla sua amante Magda. Un contrattempo sembra mandare all’aria i suoi piani, e le cose si complicano ulteriormente quando suo cognato Felice tenta il suicidio dopo essere stato piantato dalla fidanzata. Con cinico opportunismo, Paolo vede proprio nelle sofferenze del cognato la soluzione ai suoi problemi. Paolo si offre di accompagnarlo in vacanza per distrarlo dalle sue sofferenze amorose: in realtà il suo progetto è di abbandonarlo al suo destino e spassarsela con l’amante, alla quale prospetta a sua volta una splendida crociera ai Caraibi, senza però menzionare la presenza del cognato. Nel frattempo il destino fa incontrare, o meglio scontrare con comici incidenti, due personaggi che non potrebbero essere più lontani tra di loro: Michela, una ragazza estroversa che adora gli animali, e Luigi, uno scapolo incallito e piuttosto misantropo, la cui filosofia di vita è riassunta nel libro di cui è autore: Single è bello. Dopo una serie di incontri-scontri, nei quali si procurano involontariamente danni a vicenda, i due si augurano di non dover mai più avere a che fare l’uno con l’altro. Ma il destino ha altri progetti su di loro …

Ari no comment. Del resto quello che penso su certo cinema italiano è assai ben documentato sull’altro mio blog di cinema di cui questo non è che una derivazione.

A cura di cinemavistodame.

Un commento

  1. rocco ha detto:

    Ciaoo…stò cercando di sviluppare un sito web – blog di recensioni di film,serie tv e videogiochi e altro…
    ti và di fare uno scambio link nel blogroll?
    il sito web è http://www.rapiditaliashare.net
    grazie e a presto

Lascia un commento