cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

iPhone

 iPod? no iPhone

è stata annunciata ieri da Still Jobs la nuova rivoluzione Apple

E’ nata una rivoluzione o solo un bufala?

Certo che è la convergenza fattasi Apple. Accattivante non c’è che dire.

iPhone è già, per ora, una sezione del sito Apple.com e non di Apple.it. E persegue sempre la poderosa strategia di simbiosi tra prodotto ed iTunes.

In Italia, pare, dovrebbe arrivare alla fine del 2007.

Ma mentre si faranno gli accordi con le compagnie telefoniche e tutto chissà.

Certo è che Apple evolove l’interfaccia superando i tasti e passando ad un touch-screen totale.

Io considero la tecnologia Apple molto accattivanete, di qualità superiore, ed anche alquanto costosa.

Ad ogni modo è il prezzo giusto per coniugare una grande complessità interna del prodotto, ad una estrema semplicità nell’interfaccia, ed alla proverbiale affidabilità Apple.

Pare che un iPhone arrivi a costare 599 dollari.

Però immagino già che diventerà un nuovo oggetto di culto, forse anche più dell’iPod di cui è l’evoluzione.

Del resto la genialità, quasi satanica, di Jobs è sempre quella di creare salti di paradigma sui quali poi gli altri devono inevitabilmente arrancare per imitare.

Ma mai per superare.

E non è un problema di quote di mercato, ma d’immagine di un prime mover dell’innovazione.

E’ l’idea di cambiare il mondo quella che muove le strategie di Apple, ne sono sempre più convinto.

Un dubbio però ce l’ho.

L’iPhone a non rischia di cannibalizzare l’iPod?

Certo, per uno che fa il mio lavoro, è un oggetto con il quale entrare in relazione a.s.a.p..

Vedremo.

Lascia un commento