cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

nessun titolo

Il tempo stimato per la lettura di questo post è di 0 minuti e di 0 secondi

 Film in uscita oggi – gli ultimi del 2006

Eragon (22/12/06)

Sito ufficiale, Trailer

Giù per il tubo (22/12/06)

Sito ufficiale, Trailer

The Prestige (22/12/06)

Sito ufficiale, Trailer

Tutti gli uomini del Re (22/12/06)

Sito ufficiale, Trailer

Dopo il matrimonio (22/12/06)

Sito ufficiale

i pregiudizi di Kekkoz qui.

4 commenti

  1. Nonostantetutto ha detto:

    @petarda’s no “The Prestige” non l’ho visto e credo però che lo vedrò di ritorno dall’Umbria dove dovrei recarmi oggi fino al 2.

    Condivido il giudizio sui due film di Leconte citati a cui aggiungo “La ragazza sul ponte “sempre con un fantastico Daniel Auteuil nella parte di Gabor, un lanciatore di coltelli che recluta i suoi bersagli (donne) sui ponti della Senna.

    Auguri come sopra.

    ;-)

    Rob.

  2. Petarda ha detto:

    non ho capito però se the prestige l’hai visto o no… mi sa che aspetterò il passaggio televisivo, anche perché di commercialoni ho visto proprio ieri quello con crowe in provenza e mi basta.

    quello di leconte è un film in certi momenti paradossale…

    di questo regista mi sono piaciuti molto il solito marito della parrucchiera e ridicule, mentre ho trovato palloso e malriuscito l’uomo del treno, che pure per alcuni fu un capolavoro. quindi non sapevo bene cosa aspettarmi andando a vedere quest’ultimo… insomma, non è, leconte, uno di quei registi a cui perdono tutto.

    possibile, abbiamo sensibilità diverse. di certo era diversa, la mia sensibilità, da quella del resto degli spettatori: io ridevo e ghignavo spessissimo e loro no. :)

    ricambio auguri, annessi e connessi.

  3. Nonostantetutto ha detto:

    @petarda’s (ma perchè sei sempre sloggata?) allora, per i cineblogger The Prestige pare sia proprio un capolavoro.

    Ho visto l’ultimo di Patrice Leconte “Il mio migliore amico” e noto che abbiamo sensibilità diverse, io l’ho trovata un po’ tirata per i capelli come storia, Daniel Auteuil a parte, sempre bravissimo, nonostante una parte non proprio scritta benissimo (secondo me, ovvio).

    Su Dopo il matrimonio nessun giudizio dei cineblogger, ma potrebbe essere il periodo festivo.

    Il mio consiglio?

    The Prestige.

    Buona camicia anche a te, e tantissimi auguri per il prossimo anno, pieno di tutte le cose che desideri più qualche sorpresa inaspettata.

    ;-)

    Rob.

  4. utente anonimo ha detto:

    si vocifera che il cosceneggiatore di dopo il matrimonio sia il regista de le mele di adamo. (il protagonista maschile poi è lo stesso).

    allora, le mele di adamo è immenso, quindi tra tutte le robe (invero poco allettanti) che elenchi vedrò sicuramente dopo il matrimonio.

    poi molto bello è l’ultimo leconte.

    orvuar, buon anno e buona camicia da notte a tutti.

Lascia un commento