cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

nessun titolo

 Grolla d’oro a Matt Dillon + fatturato dei DVD

Matt Dillon

Io lo ricorderò sempre per la sua interepretazione nel film di Francis Ford Coppola: "I ragazzi della 52^ strada". Parlo di Matt Dillon premiato a Saint Vincent.

L’attore candidato all’Oscar per il film Crash, da poco vincitore di tre statuette, riceverà la Grolla Guest Star alla 52a edizione della manifestazione in programma nella città termale valdostana dal 24 al 26 marzo.

Alla sua presenza sarà inoltre proiettato in anteprima Factotum, film di Bent Hamer in cui interpreta il ruolo di Henri Chinaski, alter ego ispirato allo scrittore Charles Bukowski.

Chiudo il post con un dato inquietante.

Video killed the cinema star?

In Italia il fatturato dei DVD ha raddoppiato quello degli incassi nelle sale.

Non è certo colpa mia che vado molto più al cinema di quanto non aquisti questo format.

Ma non posso non domandarmi quanto il dato sia destinato a crescere ulteriormente, soprattutto in previsione dell’avvento dei televisori a schermo piatto ed al plasma, sempre più grandi, e sempre più integrati con componenti di audio avvolgenti, in grado di creare un’esperienza visiva molto più avvicinabile (anche se mai sostitutiva) a quella della visione in sala.

A Napoli mi hanno segnalato la chiusura di cinema storici come l’Alcione e L’Atelier Astra.

Via Possilipo 

Ed anche l’amato Cinema Posillipo dove ci recavamo con coperte, birre e anche altre cose, ma non scenderei nei dettagli.

Fringe scrisse dandoci speranze (qui il suo post) ma poi?

C’è di che riflettere.

Un tag e una ricerca

tag correlati  Matt Dillon; Grolla d’oro

17 commenti

  1. Nonostantetutto ha detto:

    @Elsa … la questione dei multisala è controversa. Si sostiene che aggiungano offerta non la che la sottraggano. IO non ci credo ma i dati di Roma ad esempio dimostrerebero questo trend. Comunque anche io li odio ed hai ragione certe sale andrebbero protette.

    Rob.

  2. utente anonimo ha detto:

    Sì hai ragione, ma le sale le stanno uccidendo anche i Multisala. Molti cinema dove andavo volentieri fino a 2 anni fa hanno chiuso perchè ha aperto un Multisala.

    Così una città o una cittadina, si ritrovano 2 Multisala affollati, squallidi e insopportabili anzichè 6. 8, 10 cinema storici.

    A me fa incazzare più questo che la gente che compra i DVD.

    Elsa

  3. Nonostantetutto ha detto:

    @Elsa capisco le tue motivazioni, forse per certi versi le posso condividere, ma continuo a credere che l’esperienza della visione al cinema sia un’altra cosa mentre quella del DVD è una strategia che rischia di uccidere il le sale.

    Un saluto.

    Rob.

  4. utente anonimo ha detto:

    Beh no, direi di no, si trovano DVD anche a molto poco, proprio Domenica ho comprato 3 film di Kim Ki-duk a 9 euro e 90.

    Io al cinema non ci vado quasi mai da sola, ma con il mio ragazzo che vive con me. Quindi per un cinema ci parte il costo di 2 biglietti.

    Se tieni conto che i film che compro scontati poi me li posso vedere tutte le volte che voglio, ci ho già guadagnato.

    E averli a casa è un gran vantaggio perchè la TV è patetica, e quindi ci vogliono rinforzi quasi tutte le sere :-)

    Elsa

  5. Nonostantetutto ha detto:

    francesca/lunaspina/stancadiguerra no ovviamente non l’ho capito, perchè non ce lo spieghi tu come una specie di pesce lesso possa essere straordinario?

    ;-P

    Un bacio anche a te.

    Rob.

  6. Nonostantetutto ha detto:

    @Elsa il tuo ragionamento è un po’ contradditorio in quanto i DVD costano più di un biglietto in sala … ma ribadisco contro il progresso è stupido essere fermi.

    @Ally …ma il cineforum del Grenoble esiste ancora? Vidi cose notevoli all’epoca, fammi sapere?

    Grazie a tutti.

    Rob.

  7. lunaspina27 ha detto:

    allora bob, hai capito o no come N. Cage possa essere straordinario? :-)

    un bacio

    Luna/Stancadiguerra

  8. utente anonimo ha detto:

    sì l’astra veniva usato già prima per questo scopo “improprio”, ma quando l’hanno chiuso per “lavori in corso” eppoi l’ho visto aperto di mattina… mi piange l’anima…

    Ally

  9. utente anonimo ha detto:

    Pfui! Che spaghetto mi hai fatto prendere! Iniziando con “Io lo ricorderò sempre…” mi hai fatto per un attimo credere che fosse morto! Ah ah ah! Poraccio! :-D

    Io invece lo ricorderò sempre come il tossico di Drugstore Cowboy con la superstizione del “cappello sul letto” e con la fissa (pure giustificata) dei “figli della TV” :-)

    Per quanto riguarda i cinema… lo so, è un dramma… però se posso essere sincera… andare al cinema costa troppo, e io davvero ci penso 20 volte ormai prima di andare a vedere un film. Invece appunto ne compro molti. Sono una che rivede volentieri un bel film all’infinito :-D (a rotazione con gli altri chiaramente, I’m not so sick :-D)

    Elsa

  10. Nonostantetutto ha detto:

    @minstrel … i DVD non sono il diavolo ma rischiano di uccidere le sale. Ma contro il progresso si può fare poco.

    @mpinaCiancio …ehm la sala dell’Atelier Astra era usata come aula già quando io ero all’Università.

    Non credo sia quello il problema.

    Grazie a tutti un saluto.

    Rob.

  11. utente anonimo ha detto:

    La vergogna sull’Accademy Astra è che ora se ne servono come aula i professori della Federico II (L’ho scoperto stamattina)

  12. mpinaCiancio ha detto:

    Crash devo vederlo anch’io… intanto passa da me. Mi interessa un tuo commento…! Un bacio Rob Mapi ;)

  13. minstrel ha detto:

    Ohi ohi… qui sollevi una questione delicata. Però importante… perchè dico di amare il cinema e possiedo 100 e passa DVD?

    Questo significa che in fondo io non amo il cinema, amo i film. O forse non amo nemmeno quelli perchè l’esperienza visiva cinematografica è una parte fondante della settima arte.

    Ma lo è?

    Eppure trovo che con il mio schermo, il mio dolby, la calma apparente in casa spesso un film non perda totalmente questa dimensione magica.

    Esattamente al contrario dei pazzi furiosi che infestavano con i figli (degni di cotal parentela!) il cinema durante la proiezione di King Kong o Sposa Cadavere…

    Qui la mia incazzatura era talmente enorme da desiderare presto l’uscita del DVD per finalmente godermelo a casa!!!

    Rob, è vero che manca la cultura del cinema contro il DVD! Sono io il primo a riconoscerlo! Ma oramai manca sempre più spesso la cultura del cinema come ARTE!

    E questa non la può riscattare il mercato home video, ma solo una CULTURA. E la cultura si costruisce a scuola, ma soprattutto in famiglia.

    In questo senso forse ben vengano i DVD…

    Che casino che ho fatto. Spero di aver saputo dire qualcosa.

    A PRESTO!

    YOURS

    MAURO

  14. Nonostantetutto ha detto:

    @imlaufderzeit … bravo ! ;-))

    Rob.

  15. imlaufderzeit ha detto:

    Resisto stoicamente all’acquisto del lettore DVD! In più, ho già portato al cinema mio figlio di tre anni.

    Faccio quel che posso per il “bene” dell’adorato grande schermo…

  16. Nonostantetutto ha detto:

    @sbloggata …Quando … dove?

  17. utente anonimo ha detto:

    Festival Internazionale dei Circoli del Cinema…ci vieni?

Lascia un commento