cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

nessun titolo

 Effemeridi

Nelle linee tortuose dei tuoi pensieri ho intravisto una parte dei miei sentimenti.

Ho provato ad ascoltare i tuoi silenzi, senza riconoscere i miei pensieri.

Ho percorso le salite delle tue assenze e le discese della tua voce.

Ti ho riconosciuta in alcuni posti ove tu non eri e mi è parso vederti dissolvere proprio mentre parlavi con me.

Irreale come il sogno mattutino che svanisce nello scontro con la realtà della vita che esiste, comprendendo in essa anche i ricordi che dimentichiamo.

Immagine riflessa in uno specchio d’acqua, senza consistenza di materia, eppure così nitida e vera.

Se anche una sola delle strade del tuo labirinto percorresse il fiume in piena che scorre nella purezza della tua anima, io vorrei immergermi lì, raccogliendo le forze per nuotare anche contro la corrente.

———————————–

Un tempo scrivevo poesie.

Adesso questo blog prende una piccola pausa di riflessione.

Andrò in un posto davanti al mare.

Senza internet.

A riflettere sul da farsi.

Ho bisogno di riascoltare la voce del mare mentre penso, fotografo, scirvo, e perché no … filmo.

Sostenete il vostro diritto a farvi un’opinione su qualunque cosa, amici.

In realtà sento ancora il bisogno di rignraziarvi tutti per quello che avete fatto per il cinema Licata (sono letteralmente sbalordito di quello che può fare la rete) … che a dire il vero mi sta alla fine assai più a cuore dei referendum;-))

Ci rivedremo dopo il 9 giugno.

Al mio rientro questo blog tornerà a parlare di cinema, ah se tornerà !!!

QUESTI POSTI DAVANTI AL MARE
(I. Fossati)  
 
Ivano:
Le ragazze di Firenze vanno al mare
Le ragazze di Firenze vanno all’amore
Le ragazze di Milano han passo di pianura
che è bello da vedere
che è bello da incontrare
in questi posti davanti al mare
in questi cieli sopra il mare
quando il vento riscalda a suo tempo il mare

Fabrizio:
Le ragazze di Torino han smesso di lavorare
alle sette han smesso di lavorare
e anche il treno da Torino
è un treno di pianura
però dovrà arrivare
però dovrà arrivare
in questi posti davanti al mare
con questi cieli sopra il mare

Fabrizio e Ivano:
sin da Pavia si pensa al mare
sin da Alessandria si sente il mare
dietro una curva improvvisamente il mare

Ivano:
E noi che siamo gente di riviera
dove passano i cuori d’avventura
e noi non ci sappiamo perdonare
di non sapere ballare
sapendo troppo aspettare

Francesco:
E noi non ci sappiamo vestire
E noi non ci sappiamo spogliare
E noi non ci sappiamo raccontare
Quand’è il momento raccontare
nei bar davanti al mare
Le ragazze di Firenze vanno al mare
hanno tutte cuori da rivedere

Fabrizio:
Le ragazze di Milano han quel passo di pianura
che è bello da incontrare
che è bello da ricordare

Ivano:
in questi posti davanti al mare
con questi cieli sopra
quando il vento raffredda a suo tempo il mare

7 commenti

  1. sphera ha detto:

    Vedo questo blog in maniera come dire, tutta sparpagliata. Ma sarà sicuramente colpa del Mac. Siccome però parla di cinema lo linko e se riesco a capirci qualcosa di dove diavolo devo andare a leggere me lo leggo, anche. Un saluto a te (oddio adesso si muove tutto).

  2. Nonostantetutto ha detto:

    rkert è sempre un piacere. Per il momento mi sto dedicando alla rassegna dei film di Cannes.

    Ho già visto il film iraniano L’isola di ferro e quello di Wim Wenders che ho anche conosciuto.

    Presto pubblicherò ma è per caso il film sul quale c’è un posto su zitti al cinema?

    La poesia di Hesse mi ricorda l’ardente pazienza di Pablo Neruda.

    Un saluto.

    Rob.

  3. Nonostantetutto ha detto:

    Ciao Paco ci mancherai.. .. comunque in bocca al lupo per tutto.

  4. ruckert ha detto:

    Ciao rob,

    sai già che ho un giudizio positivo delle pause, sai già che amo il mare e che non potrei farne a meno, sai già che amo la poesia … allora ti lascio solo un frammento che nella mia pausa mi ha toccato molto:

    Sol chi è disposto a muoversi e partire

    vince la consuetudine inceppante

    (Herman Hesse – tratto da Gradini)

    ps

    Mi piacerebbe avere un tuo giudizio su Sin City al tuo ritorno. Ciao :)

  5. utente anonimo ha detto:

    Ciao Rob,

    volevo dirti che esisto ancora. Ho chiuso il blog perchè in futuro io e altri due compari apriremo un blog per parlare di quello che facciamo. Per ora si lavora e si studia.

    In internet ci sto sempre meno, ogni tanto torno a farvi visita. ;)

    Ciao

    Paco

  6. Nonostantetutto ha detto:

    Grazie di questa visita Harmonia sono davvero felice di avere fatto il tuo incotnro in rete.

    Davvero.

    Un sorriso anche a te.

    Rob.

  7. harmonia ha detto:

    Allora aspetterò che tu ritorni…e continui a scrivere poesie. Quella che ho appena letto è bellissima. E di una guida al cinema ho davvero bisogno. Buon viaggio. Un sorriso. harmonia

Lascia un commento