cinemavistodame.com di Roberto Bernabò

nessun titolo

perle ai porci – ovviamente un gioco

perle

porci

Piccola dovrerosa prcisazione

Che il toitolo non tragga in inganno.

Non ce l’ho con nessuno figurarsi… l limite è il contrario:-))

Il gioco

Meglio di simple and mind, più difficile degli scacchi.

Aguzzate l’ingegno, perché vi propongo (grazie THE KING OF CARROT FLOWERS di skacur da Milano), un giochino davvero intrigante.

Il concetto è molto semplice, ci sono varie righe di perle e alcune semplici regole:

  • tu e il tuo avversario giocherete a turni alternati;
  • durante il tuo turno puoi togliere quante perle vuoi (anche tutte) da una sola riga a tua scelta;
  • vince chi lascia l’ultima perla all’avversario, cioè chi ha il turno quando c’è una sola perla in gioco ha perso;
  • puoi decidere di far cominciare l’avversario, se lo desideri, premendo subito “go” all’inizio del gioco;

Pronti? Bene, cominciate dalla versione più semplice, poi provate la seconda versione e successivamente potrete dominare la versione multilivello!

Buon divertimento (ehm si fa per dire….)

Un saluto.

Rob.

P.S. domani forse l’analisi di "She hate me" di Spike Lee.

Buonanotte …

Un commento

  1. utente anonimo ha detto:

    l’ho battuto quel bastardo !!!!!!

Lascia un commento